//Scegliere olio motore

Scegliere olio motore

Fiducia e performance ottimali. Questi sono i due punti cardine, i due principali fattori che scombussolano un non addetto ai lavori alla ricerca dell’olio motore più giusto per il proprio mezzo.
Sono davvero troppe le informazioni da sapere per orientarsi al meglio in questa ragguardevole scelta.
Proviamo così a rendere un po’ più limpido questo terreno alquanto incomprensibile.
Prima di andare avanti però, noi di Lubrialpha vogliamo sottolineare l’importanza di scegliere l’olio più azzeccato per la vostra vettura. Facciamo un esempio schietto.
Daresti da bere a tuo figlio un bicchiere di latte di mucca, sapendo che è intollerante?
Non credo proprio…
Allo stesso modo, rabboccheresti il serbatoio dell’olio della tua macchina o moto con un lubrificante diverso da quello che realmente necessita?
Ho i miei dubbi!
Vediamo allora di fare chiarezza riguardo i parametri veramente essenziali di cui dobbiamo tenere conto nella fatidica scelta dell’olio per il nostro mezzo.
Tenete conto che queste sono indicazioni generali, non regole assolute.
Ogni macchina è diversa e proprio per questo dobbiamo prestare molta attenzione durante questo vaglio.
Alla fine di questo articolo, vedrai che in ogni caso, avrai le idee più lucide e potrai addirittura fornire eventuali dritte ai tuoi amici interessati all’argomento.
Gli oli motore possono essere distinti in base a più criteri, prima di tutto secondo la loro natura:
  • Sintetici: viene prodotto attraverso processi di sintesi dedicati
  • Minerali: viene ottenuto attraverso il processo di distillazione e raffinazione del petrolio
  • Semisintetici
Inoltre è possibile categorizzarli a seconda del loro essere progettati per motori a benzina o diesel.
E questo si può facilmente capire da una lettera:
  • A: per benzina
  • B: per diesel leggeri
  • C: per motori dotati di sistemi di trattamento per abbattimento emissioni
Successivamente alla lettera è aggiunto un numero che ne precisa le specifiche:
  • A1: oli per motori a benzina un po’ datati: lubrificanti studiati per vetture ad alte performance, per intervalli prolungati e per un uso costante durante tutte le stagioni
  • A5: oli usati per modelli particolari di motori ad elevate prestazioni
  • B1: realizzato per i diesel leggeri
  • B3: olio standard con un basso contenuto di ceneri, per uso in motori diesel commerciali leggeri ad alte performance
  • B5: concepito per vetture di ultima generazione
  • C1: per l’utilizzo in motori benzina e diesel con sistemi DPF (filtro particolato) e TWC (catalizzatore a tre vie)
  • C2: olio stabile per motori a benzina e diesel che sono in grado di supportare un basso attrito con sistemi DPF e TWC
  • C3: olio di elevata stabilità viscosimetrica, che allunga la vita dei sistemi DPF e TWC
  • C4: olio di elevata stabilità viscosimetrica, adatto sia a motori a benzina che a diesel con sistemi DPF e TWC
Non preoccupatevi se queste didascalie sono poco chiare. Nella pratica non avviene una distinzione cosi netta e profonda tra queste diciture.

Classificazione SAE

La vera separazione avviene tra i livelli di viscosità.
Nella classificazione SAE, gli oli vengono identificati in base alle viscosità, senza prendere in considerazione nessun’altra caratteristica.
Da sottolineare che la viscosità può essere considerata un fattore relativo e non assoluto in quanto l’identificazione di quella giusta non dipende soltanto dal tipo di motore ma anche da altri elementi come lo stile di guida e la temperatura esterna.
Dobbiamo tenere conto quindi sia delle massime che minime temperature.
Questo fattore si può individuare con due numeri intervallati dalle lettere “W”, a destra e a sinistra troviamo rispettivamente gli indici di viscosità con il motore a caldo e a freddo.
Il criterio di scelta quindi deve tener conto della minima e della massima temperatura ambientale alla quale il motore sarà sottoposto in tutte le stagioni.
Un piccolo accenno sulle peculiarità che riguardano la viscosità.
  • Il livello di viscosità cambia al variare della temperatura e della pressione
  • Il grado di viscosità di un lubrificante valuta la sua resistenza allo scorrimento tra le parti metalliche
  • Aumenta all’aumentare della pressione e di conseguenza diminuisce all’aumentare della temperatura
Inoltre la viscosità dell’olio motore:
  • è responsabile della resa energetica della vostra vettura
  • influenza il consumo di lubrificante e carburante
  • condiziona la facilità dell’avvio di una macchina e la prontezza con la quale l’olio raggiunge tutte le varie parti del motore
Ed infine abbiamo le specifiche tecniche di un olio motore: API e ACEA
Tali diciture stabiliscono i requisiti minimi che il lubrificante deve possedere per essere stimato idoneo. Sul libretto di manutenzione del veicolo viene segnalata una o più specifiche di riferimento. Questo vuol dire che la tua macchina necessita di un olio con specifiche uguali o superiore a quelle indicate.
Ricapitolando quindi, per scegliere correttamente l’olio più adatto ti consigliamo di:
  • consultare il libretto di uso e la manutenzione del veicolo
  • individuare la viscosità indicate (es. olio motore 10W40)
  • identificare le specifiche richieste dal costruttore (es. ACEA A3/B4)
Se siete arrivati sino a qui e i dubbi ancora vi assillano perché non scrivete al nostro staff?
Lubrialpha è composto da personale competente e professionale. Siamo sempre pronti per scogliere ogni vostro dilemma.
Inoltre se vorrete approfondire l’argomento anticontraffazione, cliccate qui, per scoprire le ultime novità portate in casa Castrol.
Da Lubrialpha garantiamo spedizioni rapide e rifornimenti quotidiani di Olio Castrol Edge, Magnatec, freni e antigelo.

come scegliere il migliore olio motore: consigli trovare lubrificante autovettura

consigli trovare lubrificante autovettura
Trovare il lubrificante per autovettura non è un percorso privo di rischi.
Come trovare tra le tante proposte, che offre il mercato, l’ olio migliore senza incappare nella contraffazione?
Scegliere l olio per la propria macchina è una decisione importante per la salute della vostra auto.
Per questo noi di Lubrialpha abbiamo deciso di accompagnarvi in questa decisione al meglio delle nostre possibilità, e per trovare l olio appropriato per voi.
Seguite i nostri consigli, per trovare l olio migliore, offerti da Lubrialpha.

Camera(e)|2018-04-16T14:24:25+00:00marzo 28th, 2018|News|2 Commenti

Scritto da:

2 Commenti

  1. Ezio Cogoli 9 aprile 2018 a 12:24 - Riprova
    Buon giorno, ho un Motorhome su meccanica Fiat Ducato Euro 6 del 2017, viene richiesto olio 0W30.
    Quale tipo di olio Castrol rientra nella normativa Fiat?
    Saluti e grazie.
    Ezio Cogoli
  2. Lubrialpha 19 aprile 2018 a 12:09 - Riprova

    Buongiorno a te,
    per il motorhome con meccanica Fiat il prodotto corretto è Magnatec Professional C2 0w30 un olio estremamente performante per il tuo camper. É un nuovo prodotto appena arrivato e disponibile a magazzino che inseriremo a breve nel nostro shop, se desideri averlo prima, mandaci un messaggio su whatsapp usando il pulsante in basso a destra e ti forniremo tutti i dettagli e costi.

    buona giornata,
    Lo staff di Lubrialpha

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi